Il piccolo Abu è stato operato a Roma

Africamica è lieta di annunciare che il caso del piccolo ABU BAKARR BARRIE ha avuto una svolta importantissima: il piccolo è stato operato presso l’Ospedale Bambin Gesù di Roma e domani 17 luglio sarà dimesso.

Come ricordiamo il bambino è nato con l’ano imperforato, una menomazione gravissima che avrebbe avuto un esito fatale. Grazie ad un intervento di emergenza in Sierra Leone che lo ha stabilizzato è stato possibile organizzare il trasferimento in Italia per l’operazione ricostruttiva presso l’Ospedale Pediatrico del Bambin Gesù che si è prestata gratuitamente a questa operazione.

Il trasferimento del bambino in Italia è stato reso possibile dalla generosa risposta all’appello di Africamica che ha potuto raccogliere € 6.691,20 con cui sono stati pagati i visti, il viaggio, la mediatrice culturale e le spese di soggiorno.

La giovane madre del bambino, una persona di estrazione molto umile e abituata alla vita di villaggio, analfabeta e parla solo un dialetto locale ha affrontato con grande coraggio il lungo viaggio e la permanenza, aiutata a Roma dalla mediatrice culturale signora Sall, una Sierraleonese residente in Italia che parla il dialetto della signora.

La prima operazione ha avuto un esito molto operativo, il piccolo Abu sarà dimesso e starà per ancora un mese in una casa famiglia a Roma per essere operato come da programma tra un mese.

L’associazione continua ad offrire alla signora il suo sostegno morale ed economico.

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *